Dintorni

Sport:

  • Tennis convenzionato in Momo
  • Centro Ippico in Momo
  • Golf Club Castel Conturbia
  • Circolo Golf Bogogno con 36 buche si estende su un’area di oltre 240 ettari sovrastata dalle cime del Monte Rosa a 5 km
  • Piscina Caltignaga a 3 km
  • Parco del Ticino

Momo – Chiesa della S.S. Trinità del XII Secolo

Momo si trova nella provincia di Novara nella zona nord della più importante area europea per la produzione di riso ed ai piedi delle “colline novaresi” rinomate per i vini Ghemme, Fara e Sizzano, e la produzione del formaggio Gorgonzola.

Altrettanto facili da raggiungere sono le zone turistiche dei laghi Maggiore e d’Orta oltre che il centro della bella città di Novara con la sua Basilica di san Gaudenzio sormontata dalla cupola alta 121 m.

L’Isola di San Giulio

La “Leggenda” la cui datazione è antecedente al XI sec. narra di due fratelli: Giulio e Giuliano. Fuggendo alla persecuzione cristiana ottengono dall’imperatore Teodosio l’ autorizzazione a costruire santuari a Cristo per rafforzare la fede cattolica. Dal Lago Maggiore giunsero a Gozzano dove edificarono la novantanovesima chiesa. Giulio guardando il lago vide una piccola isola infestata dalle serpi. Lì decise di fondare la centesima chiesa. Raggiunse l’Isola navigando sul proprio mantello, scacciò le serpi e vi costruì una chiesa. L’ isola domina il lago e può essere comodamente raggiunta in battello da Orta o da Pella. Dall’11 ottobre 1973 si è stabilita presso la basilica di San Giulio sull’isola una comunità monastica benedettina. Le principali attività del monastero sono:

  • restauro tessili antichi
  • confezione e ricamo paramenti e arredi liturgici
  • tessitura a mano
  • lavoro culturale: scritti di spiritualità, fascicoli di «lectio divina», traduzioni, ecc.
  • confezione delle ostie
  • pittura di icone
  • altri lavori artigianali
  • manutenzione degli edifici, dell’orto e del giardino

Sulla collina di Orta, Il Sacro Monte domina il lago. E’ costituito da 21 cappelle edificate tra la fine del sedicesimo e la fine del diciottesimo secolo con affreschi e sculture in terra cotta sulla vita di San Francesco. Il parco è visitabile a piedi. Da qui è possibile ammirare la bellezza dell’isola e tutta la costa meridionale. Orario di visita fino al 30 Settembre da lunedì a venerdì h. 9.30 – 18.00 sabato e domenica h. 9.30 – 18.30

Novara La Basilica di San Gaudenzio

Edificata tra il 1577 ed il 1690 in seguito alla distruzione, ordinata da Carlo V, della vecchia Basilica esterna alla cinta muraria. La cupola, alta 122 metri e l’ingresso con la porta in noce lavorato è opera di Alessandro Antonelli, progettista noto per la Mole Antonelliana di Torino. L’interno è a croce latina con unica navata centrale. Sui fianchi sono disposte le cappelle laterali. A sinistra dell’Altare del transetto destro una scaletta porta alla Cappella dello Scurolo (1674-1711), ottagonale. Sopra l’altare è disposta la grande urna ottagonale in argento e cristallo contenente il corpo di San Gaudenzio, patrono di Novara. Sempre su progetto dell’Antonelli è possibile visitare il Duomo. Edificato tra il 1863 e il 1869 sorge in Piazza della Repubblica. Qui è possibile ammirare anche ciò che rimane della chiesa romanica del XI-XII sec.

Mottarone

E’ la montagna che abbraccia i tre laghi: d’Orta, Maggiore e Mergozzo. Il giardino botanico “Alpinia” si estende in un’area di 12.000 metri quadrati, qui si trovano piante alpine ed attrazioni botaniche di rara bellezza. Durante l’estate il Mottarone è meta di escursioni a piedi e in mountain-bike lungo i numerosi percorsi sterrati.

In inverno è una rinomata stazione sciistica.

 

 

Lago Maggiore

Stresa è un centro cittadino internazionale. Grazioso nell’architettura guarda alle Isole Borromee. Il lungolago si apre con Piazza Marconi con il suo imbarcadero e la Parrocchiale di S. Ambrogio (1790), in stile neoclassico. Alle sue spalle, e’ visibile Villa Ducale, la prima ad essere costruita nel 1770; qui morì Antonio Rosmini. A pochi chilometri Pallanza.

Social Share Toolbar